oppure iscriviti

La Normativa ENAC sui Droni

Fino poco tempo fa chiunque poteva comprarsi un drone e farlo volare a suo piacimento sopra i tetti delle case della propria città, sopra le manifestazioni, in centro come vicino ai monumenti. Questa totale libertà però è giunta ad un brusco stop quando l'ENAC (l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) ha deciso di mettere i punti sulle i prima che capitassero degli incidenti veri e propri (gravi a cose e a persone dovute ad una amministrazione errata dei droni). Attualmente infatti sembra che la bilancia si sia totalmente capovolta dalla parte opposta e tutto fa pensare che continuerà a inclinarsi sempre di più dalla parte della regolamentazione.

Difatti, per mettere le cose in prospettiva: cosa puoi fare con un drone se te lo compri? oggi, come stanno le cose in Italia e se il peso del drone è maggiore del minimo stabilito dalla legge (attualmente 300g), con un drone non ci puoi fare assolutamente nulla, a meno che non vai in un campo di aeromodellismo come socio. O detto diversamente, qualunque cosa farai con il drone sarà illegale. Solo dopo vari corsi, attestati, visite mediche, assicurazioni, ecc ecc, potrai finalmente farlo volare da qualche parte dove è permesso (o hai chiesto e ricevuto l'autorizzazione). Ma cerchiamo di individuare la ragione principale di tutto ciò: la protezione delle cose private e pubbliche ma sopratutto la salvaguardia fisica delle persone. Se ci pensi un secondo, se uno di questi "cosi" volanti ti cadesse in testa da una altezza di 100 metri, magari ancora funzionante... beh, sicuramente non sarebbe un evento piacevole e da ripetere...

Di seguito indicheremo in maniera breve e generale alcuni dei punti salienti delle normative ENAC per dare una rapida infarinatura sulla situazione.

La normativa mira principalmente a far si che ...

  • ... i velivoli siano identificabili e monitorati
  • ... il pilota conosca le leggi e le norme vigenti in materia
  • ... chi pilota un drone sappia quello che sta facendo
  • ... che il pilota del drone sia identificabile e quindi ritenuto responsabile in caso di incidenti
Nota: I Piloti / Operatori / Istruttori SAPR che sono visualizzati sulla mappa sono esclusivamente coloro che hanno inserito una quantità soddisfacente di informazioni nei loro profili (min.200 punti), hanno indicato il loro codice postale (CAP) ed hanno inserito un backlink al sito. Tutti gli altri Piloti / Operatori di droni, anche se iscritti al sito, sono esclusi dalla mappa in maniera automatica dal sistema finchè i loro profili non ragguingeranno i requisiti minimi.